News

L’esotico nostrano: lo yacon!

I campi dei nostri soci si popolano di ortaggi “particolari”, è la volta dello Yacon, un tubero dietetico parente del topinambur, scopriamo cos’è!

Cos’è?    Lo Smallanthus sonchifolius è parente botanico molto stretto del topinambur, oltre ai rizomi produce grossi tuberi commestibili.

Chi lo coltiva?  Originario delle Ande, dimenticato per secoli e riscoperto da qualche decennio nei paesi di origine e reintrodotto ultimamente anche in regioni temperate. Le prime coltivazioni in Europa sono del 1927 proprio in Italia, nell’orto botanico di San Remo, oggi è coltivato anche nei campi Bio dei nostri soci!

Come si prepara?    Il tubero viene consumato crudo, sbucciato e tagliato a fette, in macedonie e in insalate, aggiungere succo di limone per prevenire l’ossidazione. Ha consistenza croccante, sapore tra pera kaiser e carota, infatti i francesi lo chiamano “pera di terra”. Ottimo anche lesso o al forno, somiglia alle patate americane. Conservare intero in frigo in un sacchetto di carta.

Perché fa bene?   Ideale per diete ipocaloriche poiché ricchissimo di INULINA-OLIGOSACCARIDI (> 60 %), che aumenta con le gelate dolcificando il prodotto proprio come avviene nel radicchio.

Invia