← Torna indietro

Azienda Agricola Antonio Damo

NOME Azienda Agricola Antonio Damo
INDIRIZZO Via XXV aprile, 57. 30010 Campagna Lupia (Venezia)
CONTATTI
TITOLARI Antonio Damo
METODO DI COLTIVAZIONE Agricoltura Biologica
CERTIFICATO BIO DA ICEA dal 1993
PRODOTTI Orticole, in particolare: radicchi, porri, zucche, broccoli, verze, cappucci, patate, finocchi, rape, zucche e cavolo cinese
SPACCIO AZIENDALE entro il 2013
ATTIVITA’


Antonio Damo, per gli amici Edy, vive con la moglie Giuliana nell’azienda omonima, a Campagna Lupia. L’azienda è composta di tre ettari e mezzo ad orticole in rotazione, e da altri cinque ettari adiacenti alla casa del padre ed è situata a poche centinaia di metri dall’antichissima area di Lova, uno dei poco conosciuti sbocchi al mare di Padova; una zona sub-lagunare che conserva ancora vestigia etrusche. Paradossalmente la vicinanza con il mare crea problemi di approvigionamento dell’acqua che, a causa di una maggior circolazione dell’aria, evapora velocemente, creando stress indrico alle piante. E’ necessario quindi dosare molto l’irrigazione, con i conseguenti costi. Antonio, ha dapprima continuato nel lavoro del padre, contoterzista, per poi iniziare a lavorare direttamente i suoi campi sin dagli inizi con il metodo dell’agricoltura biologica. Sempre attento alle novità e presente ai corsi di formazione, ha concepito l’azienda in modo nuovo, piantando nel ’94 (quando pochi lo facevano) un bosco di due ettari con noce, ciliegio, frassino, platano ed ontano ed un altro nel 2010 di 4000 metri, che oltre ad essere con le siepi e i campi parte organica dell’azienda, rifornisce di biomassa una centrale termica da lui successivamente installata. Del 2012 è l’impianto di due filari di siepe che circondano i campi migliorando anche la qualità del terreno. Da qualche tempo è in costruzione un edificio, attiguo all’abitazione, che verrà adibito a magazzino per la lavorazione e stoccaggio della merce e probabilmente entro il 2013 riuscirà ad ospitare anche uno spaccio dell’azienda.

Consulta le altre aziende dei soci↓

Commenta l’articolo

*